Sono nato a Celje il 29 agosto del 1948 dal papa' Celestino e la mamma Judita (nata Paliska).

I miei genitori hanno cominciato a lavorare nelle cooperative agricole che sono state istituite subito dopo la guerra  e si sono stabiliti a Šoštanj. Da li' abbiamo traslocato a Parecago sopra Sicciole in una veccia casa abbandonata dagli esuli. Dopo un paio d'anni ci siamo stabiliti a Isola. Sono rimasto in questa citta' fino al 1971, quando sono partito per il Canada a cercare »fortuna«. In seguito e' arrivata anche la mia futura moglie Mirna. Abbiamo vissuto a Toronto, dove ci siamo sposati e dove abbiamo avuto il nostro unico figlio Patrick. Dopo 6 anni di vita in Canada siamo tornati in Jugoslavia.
A Toronto ho svolto la mia professione di fabbro e frequentavo la scuola di elettronica. Dopo 6 mesi di scuola, durante una vacanza in Slovenia, mi sono informato sulle possibilita' di lavoro come elettrotecnico. Siccome nella Slovenia di allora non c'erano tante opportunita' di svolgere questo lavoro ho lasciato la scuola di elettronica e mi sono iscritto alla scuola di fotografia. Dopo aver finito con successo questa scuola siamo tornati in Slovenia. Nel 1978, dopo tante difficolta', ho finalmente aperto uno studio fotografico a Capodistria, in Glegoljaška ulica in un condominio sul Belvedere. Questi erano tempi in cui per le foto si doveva aspettare dai 10 ai 14 giorni. Da noi invece facevamo la cosidetta »express fotografia«, cioe' le foto erano pronte in 24 ore. Ed e' anche per questo, oltre che per la qualita', che i clienti venivano, perche' il tempo e' diventato sempre piu' prezioso. Lo studio ha preso il nome dal luogo dove era situato, cioe' Foto Belvedere. Abbiamo conservato il nome anche dopo il traslocco nella Via Calligheria. Nel corso degli anni l'attivita' e' diventata un'azienda di famiglia, perche' anche mia moglie e mio figlio hanno cominciato a lavorare con me.
Nel 1987 mi sono laureato all'Accademia delle belle arti di Venezia dal professor Zotti. Da allora ho avuto tante esposizioni.

La mia famiglia ha le radici a Sočerga, un paesino sul confine del comune di Capodistria. La famiglia della mamma apparteneva agli agricoltori, quella di papa' invece agli artigiani. Erano infatti falegnami, muratori ed anche pittori. Si racconta che uno dei Radovac dipingeva degli affreschi nelle chiese. Per questo penso che il mio portamento per la pittura provvenga dalla famiglia di mio padre.
Seguendo da anni il metodo di miglioramento della vista di dr. Beats ho trasmesso le mie esperienze e il mio sapere anche nella pittura. In questo momento sto sviluppando gli stereogrammi. Osservando quindi questi miei lavori si ha un effetto 3D – un effetto virtuale di profondita'.
Mi occupo anche di spiritualita', la quale e' da me intesa come capire, conoscere e migliorare me stesso. Tutto il resto e' ciarlataneria. Penso che sia importante prendersi del tempo per trovare la pace interiore e per vivere in armonia. Pratico la meditazione e gli esercizi di rilassamento che ritengo per me molto utili.

Kristina Menih


 
Loading...

Obiskovalce fotobelvedere.si obveščamo, da uporabljamo piškotke za izboljšanje in učinkovito delovanje spletne strani. Za več informacij klikni tukaj.

Dovolite namestitev piškotkov?